mercoledì 21 giugno 2017

Lavori finali | progetto "A scuola di Guggenheim" 2016-17


Il progetto  ha preso spunto dal percorso ”L'opera d'arte universale” e ha inteso, attraverso il rapporto fra arte visiva, tecnologia (il disegno geometrico) e musica, far comprendere agli studenti come tra fine '800 e inizio '900 si sia sviluppata l'idea di un'arte totale come vera e propria rivoluzione culturale. Attraverso lo studio del movimento Futurista, dell'Astrattismo di Kandinskij dei Dada e parallelamente della musica dodecafonica, fino al Jazz si è provato a comprendere come siano state scardinate tutte le regole classiche fino ad allora presenti e persistenti.


Il lavoro finale prodotto dagli studenti è stato svolto assieme  all'insegnante di Tecnologia. Gli alunni hanno analizzato alcune opere dove l'elemento geometrico diviene fondamento compositivo, come in quelle di Vasilij Kandinsky. Partendo dal saggio “Punto, linea superficie” del 1926 si sono esaminati gli elementi geometrici fondamentali passando successivamente alla riproduzione di opere d'arte in modo appropriato usando con accuratezza alcuni strumenti tecnici.

Successivamente ho proposto agli studenti di rielaborare i disegni dettagliati eseguiti, con strumenti tecnici, usando il colore a tempera liberamente ed incollando materiali diversi per renderli "materici" e "tattili".








Nessun commento:

Posta un commento